Finanziamenti a imprenditori esteri che fanno i loro business con i nostri soldi

Il primo dubbio che ci viene è questo: un imprenditore straniero chiede 120 milioni di Euro di contributi per il suo business (vedi il Masterplan AdF, a pagina 5).

Negli orientamenti UE sugli aiuti di stato agli aeroporti ed alle compagnie aeree, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 4.04.2014 – C 99/3 (vedi pagine 12 e 86), oltre a definire le caratteristiche di Bacino di Utenza come “DELIMITAZIONE di MERCATO GEOGRAFICA” di un aeroporto, si stabilisce in 100 km la distanza minima da rispettare per la costruzione di nuove piste.

Quindi non sarebbe neppure possibile, però il magnanimo Governo Renzi (che evidentemente non ha problemi finanziari) lo finanzia, e non per quanto richiesto ma addirittura per 280 Milioni.

Ha logica tutto questo, con la fame che c’è in giro? Fate voi!!

Sblocca Italia - grafico dei cantieri
Sblocca Italia - grafico dei cantieri
cantieri Sblocca Italia.pdf
560.0 KiB
170 Downloads
Dettagli
Il Fatto Quotidiano - Renzi trova i soldi per lo scalo di Firenze Che cambia verso
787.9 KiB
209 Downloads
Dettagli
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
  • Sergio Benvenuti

    Il punto è che i 280 milioni li paga l’Europa per il piano aeroporti, per cui per Renzi sono tutti soldi trovati visto che non riusciamo mai a spendere tutti i soldi che l’Europa ci mette a disposizione.

    • Gianfranco Ciulli

      Potrebbe essere vero Sergio, ma l’Europa dà questi finanziamenti per lo sviluppo e non per creare una situazione di monopolio che svantaggia altri soggetti. I bacini di utenza pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale servono a questo. E quando Renzi dice che NOI ITALIANI dobbiamo spendere meglio i soldi Europei, denunciando un modus operandi vecchio stampo, ha ragione, ma poi non può fare lo stesso per Peretola. Certamente Lui cercherà di farlo passare e noi dovremo combattere per portare alla luce queste zone di ombra.