Mappa del piano di rischio

Questa mappa mostra le zone di tutela prescritte dalla legge e alcune criticità/vulnerabilità intorno alla pista di 2.400 metri voluta da ENAC e AdF. A seconda del tipo di zona, la legge impone vincoli più o meno stringenti su cosa può starci dentro, che i Comuni devono recepire in un piano di rischio.

In tutte le zone devono essere in ogni caso evitati:
– insediamenti ad elevato affollamento;
– costruzioni di scuole, ospedali e, in generale, obiettivi sensibili;
– attività che possono creare pericolo di incendio, esplosione e danno ambientale.

ENAC si riserva di ordinare l’eliminazione di opere, impianti e attività che possano costituire pericolo per la navigazione aerea, come ad esempio distributori di carburante e depositi di liquidi, gas infiammabili e/o esplosivi, in particolare nella zona A e B.

Polo Scientifico, nuovo stadio della Fiorentina, inceneritore, scuola dei carabinieri, Nuovo Pignone, distributori di benzina, centrali elettriche e molti degli altri punti indicati non potranno o non avrebbero potuto essere costruiti, insieme alla pista. Anche larga parte di Novoli e Rifredi ricade nella zona di tutela C, che si estende fino a tre chilometri dalla pista.

La mappa è interattiva: è possibile ingrandirla, ridurla, scorrerla, cambiarne lo stile e ottenere informazioni sui vari elementi (cliccandoci sopra).

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone