Author Archives: Paolo Paoli

Sulla votazione del Consiglio Regionale del 16 luglio 2014

Purtroppo, con l’aiuto della dx, Forza Italia e Fratelli d’Italia, che non hanno partecipato al voto, 25 consiglieri della maggioranza che hanno votato a favore più 6 consiglieri d’opposizione, 4 astenuti del NCD e 6 voti contrari (Mattei, Boretti, Chincarini, Romanelli, Russo, Sgherri) la VARIANTE AL PIT E’ STATA APPROVATA.

La “battaglia” inizia da oggi.

Pubblicheremo i nomi dei Consiglieri e della forze politiche che hanno votato a favore e di quelli che si sono assentati dall’aula.

Le elezioni ci saranno a Marzo 2015.

Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Prato del 10 Luglio 2014

[Estratto dall’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Prato, il 10 Luglio 2014]

Ordine del Giorno relativo all’ipotesi di approvazione dell’Integrazione al Piano di Indirizzo Territoriale (PIT) del Consiglio Regionale della Toscana.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI PRATO RITIENE CHE:

  • in un territorio, come quello di Prato e della Piana fiorentina, che già è stato protagonista dello sviluppo della Regione Toscana con infrastrutture importanti e impattanti, non possa essere prevista la costruzione del nuovo aeroporto di Firenze per le forti ricadute negative dei nostri territori in termini acustici, ambientali e sanitari ed in ogni caso osserva che le valutazioni di impatto ambientale e sanitario (VAS e VIS) debbano essere effettuate da un soggetto terzo e imparziale.

IMPEGNA PERTANTO IL SINDACO E LA GIUNTA:

  • a mettere in atto, da subito, tutte le azioni necessarie ad ogni livello per bloccare l’iter del nuovo aeroporto a partire dalla verifica della legittimità della procedura della vendita delle quote pubbliche della Regione a soggetto privato;
  • a convocare un consiglio straordinario aperto per il coinvolgimento di tutta la città.

Appello del Comitato No Aeroporto

Appello rivolto a coloro che fino ad oggi hanno fatto “orecchie da mercante” a tutte le osservazioni provenienti non solo dai Comitati, ma anche da esperti e tecnici qualificati, riguardo le molteplici “criticità” ambientali e idrogeologiche che la realizzazione del nuovo aeroporto di Peretola comporterebbe per tutta la Piana.

Questo il link all’articolo.

Recent Entries »